martedì 19 gennaio 2016

Partiti per sedurre



Trovo per caso un libricino relativo alla XVI edizione del Festival Internazionale della Poesia di San Benedetto del Tronto, festival organizzato dal Circolo Culturale Riviera delle palme.
Il libro è stato pubblicato prima del festival (17-18 luglio 2010).

Foto: Paola Mastrocola.
Link: L'autrice presso Guanda




I poeti presenti: Paola Mastrocola, Elio Pecora, Stefano Simoncelli, Massimo Gallo, Maurizio Cucchi (direttore artistico), Valentino Zeichen, Thomas A. Clark, (tradotto da Chiara De Luca) e Maurice Riordan (tradotto da Luca Guernieri). 

Foto Elio Pecora
Link: www.eliopecora.it





* * *

La fine della seduzione
di Paola Mastrocola

S'è incupito il mondo, s'è perso
in una morsa di cielo ferro.
Il mondo che stamattina soleggiva,
mi sorrideva
di luce.

Eravamo partiti per sedurre.
Ora torniamo sgonfi,
seri di nebbia,
sbeffeggiati da un'assenza,
blocco di cera sfatta, un trucco
che s'è rivelato inerme e cola,
ci segna a righe sulle guance
come gli indiani
quando spaventano il nemico da combattere
o la morte che arriva.

Grazie per la lezione di umiltà,
per il lento
scorrere dei tram,
l'inesorabile passaggio
di nubi, questo grigio
che ora ci percorre
fin sui piedi e ce li storce,
ci piega
misere statue inginocchiate
su basi di cemento: l'unico
barlume, triste, dell'eternità.


In margine 
di Elio Pecora

Dunque, proviamo a ridere,
e se non ci riesce
- il tempo ci assottiglia
le ossa e le teste -
almeno sorridiamo
di quello che ci tocca
e il sorriso accennato,
anche se a mezza bocca,
anche se a denti stretti,
ci farà più leggeri,
meno ottusi nei troppi desideri,
più attenti alla misura
senza la quale proprio la mistura
che chiamiamo esistenza
finisce per ridursi
a triste apparenza.




------------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.